Passa al contenuto principale

Tariffa agevolata appezzamenti a difesa del territorio

A cosa serve

Per l'ottenimento dell'agevolazione tariffaria che corrisponde al 50% della tariffa "Uso Domestico Non Residente", si può richiedere per gli appezzamenti ad uso seminativo da 300 a 2000 mq in assenza o in presenza di una sola unità abitativa avente categoria catastale A3, A4 e A5.

Chi può avanzare la richiesta

Conduttori di fondo a destinazione agricola iscritti al nuovo catasto terreni.
La tariffa agevolata appezzamenti, ha come obiettivo la salvaguardia e la cura del territorio e la difesa dello stesso dall'incuria e dall'abbandono.

Leggi

  • D.L.gs. n.152/2006
  • Deliberazione ARERA (ex AEEGSI) n. 665/2017/R/IDR
  • Decisione della Conferenza dell'ATO n. 4 del 7 agosto 2007 di approvazione della tariffa appezzamenti a difesa del territorio.
  • Determinazione Dirigenziale n. 3211/0076316 del 17/7/2013 "Tariffa appezzamenti a difesa del territorio. Nuova procedura e metodologia di calcolo".
  • Regolamento di Utenza del Servizio Idrico Integrato dell'ATO Centro Est della Città Metropolitana di Genova.

Specifiche tecniche

Per l'identificazione di tale attività è necessaria presentare la richiesta agli sportelli del Gestore Operativo con i seguenti documenti:
  1. La visura storica dell'immobile e la mappa catastale del territorio.
  2. Tabella requisiti (Disciplinare)
  3. Delega nel caso di comproprietà/usufrutto
  4. Autocertificazioni Art. 46
  5. Autocertificazioni Art. 47
  6. Copia documento di identità
  7. Marca da bollo da 16 euro

Specifiche tecniche - Allegati

Tabella dei requisiti.pdf (file .pdf - dimensione 644,8 KB)
Appezzamenti - Autocertificazione ai sensi art. 46.docx (file .docx - dimensione 11,8 KB)
Appezzamenti - Autocertificazione ai sensi art. 47.docx (file .docx - dimensione 17,5 KB)

Informazioni

La domanda deve essere presentata al Gestore del Servizio Idrico di pertinenza dell'utente.

Tempistica

Ricevimento utenza: previo appuntamento telefonico.
Fonte normativaDescrizione tempistica
La richiesta deve essere presentata al Gestore di competenza che verifica la completezza dell'istanza e la inoltra ai referenti dell'Ufficio Servizio Idrico Integrato di Città Metropolitana di Genova per la successiva analisi ai fini della validazione o diniego.

Costi

Orario di ricevimento

Ricevimento utenza: previo appuntamento telefonico

Riferimenti:

Referenti Città Metropolitana di Genova:
  • Dirigente: RAMELLA AGOSTINO
  • Responsabile ufficio: SALOMONI BRUNO
  • Servizio: Ufficio Servizio idrico integrato
  • Direzione: Servizio Gestione risorse in rete

Menù principale

I Procedimenti

Ricerca per Tipologia