Passa al contenuto principale
PRATICHE ONLINE - moduli attivabili

Rilascio Licenze Autotrasporto in Conto Proprio
Codice procedimento
TR.05
A cosa serve
Ottenere la Licenza Autotrasporto in Conto Proprio necessaria per effettuare il trasporto di beni o merci funzionali all'attività principale dell'impresa.
Il trasporto di cose in conto proprio è il trasporto eseguito da persone fisiche o giuridiche, enti privati o pubblici, qualunque sia la loro natura, per esigenze proprie, quando concorrano tutte le seguenti condizioni:
  • il trasporto avvenga con mezzi di proprietà o in usufrutto delle persone fisiche o giuridiche, enti pubblici che lo esercitano o da loro acquistati con patto di riservato dominio o presi in locazione con facoltà di compera oppure noleggiati senza conducente (solo per veicoli di massa complessiva sino a 6 tonn.) ed i preposti alla guida ed alla scorta dei veicoli risultino: o il titolare della licenza, o lavoratori dipendenti;
  • il trasporto non costituisca attività economicamente prevalente e rappresenti solo un'attività complementare o accessoria nel quadro dell'attività principale;
  • le merci trasportate appartengano alle stesse persone, enti privati o pubblici o siano dai medesimi prodotte e vendute, prese in comodato, prese in locazione o debbano essere da loro elaborate, trasformate e simili o tenute in deposito in relazione ad un contratto di deposito o ad un contratto di mandato ad acquistare o a vendere.
Gli autoveicoli di massa complessiva a pieno carico non superiore a 6 t sono esenti da licenze per l'autotrasporto di cose (art. 83 d.lgs 285/92).
All'avvio dell'attività si richiede una licenza provvisoria non rinnovabile e non prorogabile, avente validità per 18 mesi.
Successivamente, entro la data di scadenza della licenza provvisoria, si deve presentare istanza di rilascio di licenza definitiva.
La Licenza è nominativa, legata al singolo veicolo e deve accompagnarne la carta di circolazione.
Chi può avanzare la richiesta
La licenza per il trasporto di merci in conto proprio può essere avanzata da tutti quei soggetti per i quali:
  • Il trasporto avviene con mezzi di proprietà o in usufrutto o acquistati con patto di riservato dominio o presi in locazione con facoltà di compera oppure noleggiati senza conducenti (solo per veicoli di massa complessiva fino a 6 t),
  • i preposti alla guida dei veicoli, sono il titolare della licenza o lavoratori dipendenti;
  • Il trasporto non costituisce l'attività economicamente prevalente e deve rappresentare solo un'attività complementare o accessoria nel quadro dell'attività principale;
  • Le merci trasportate devono appartenere alle stesse persone, enti privati o pubblici o essere dai medesimi prodotte, vendute o prese in comodato, in locazione o devono da loro essere elaborate, trasformate, riparate, migliorate o simili, o tenute in deposito in relazione a un contratto di deposito o a un contratto di mandato ad acquistare o a vendere.
I soggetti che intendono ottenere una licenza in contro proprio devono:
  • Essere iscritti alla CCIAA ovvero nel caso di associazioni uso del veicolo per attività ricreative (tipo trasporto cavalli ecc.);
  • Dimostrare che il mezzo sia funzionale all'attività;
  • Dimostrare la presenza di personale preposto alla guida;
  • Per la definizione della licenza dimostrare di effettuare effettivamente l'attività.
Leggi
Specifiche tecniche
I proponenti devono predisporre:
  • Modulo dati Richiedente/Beneficiario in allegato (solo se l'istanza NON è presentata Online)
  • Ricevuta di pagamento degli oneri istruttori
  • Ricevuta di pagamento diritti di bollo tramite F23, F24 o scansione
Per la richiesta di licenza provvisoria:
  • Modulo di richiesta di rilascio di licenza provvisoria;
  • Fotocopia del libretto di circolazione del mezzo per cui si chiede la licenza (con revisione aggiornata) o altra documentazione da cui evincerne le caratteristiche;
  • Fotocopia della patente (rinnovi regolari) di chi guida il mezzo,
  • Documentazione attestante la regolare assunzione dell'autista, lo stesso deve risultare in regola con le contribuzioni INPS ed INAIL. (fotocopia busta paga - libro matricola)
  • Certificato di iscrizione alla C.C.I.A.A. (la ditta deve risultare attiva), per le Imprese esonerate dall'obbligo di iscrizione alla C.C.I.A.A., e per i richiedenti che non svolgono attività imprenditoriale, dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà circa la natura dell'attività da esercitare;
  • Per tutte le Imprese che richiedono licenze per veicoli di portata utile superiore a 3.000 kg, devono essere prodotti documenti atti a stabilire la natura dell'attività.
Per la richiesta di definizione della licenza oltre alla suddetta documentazione:
  • Modulo di richiesta di rilascio di licenza definitiva;
  • Per tutte le Imprese che richiedono licenze per veicoli di portata utile superiore a 3.000 kg, oltre alla documentazione precedentemente indicata, devono essere prodotti: documenti atti a stabilire la natura dell'attività:
    • fotocopie fatture attive,
    • fotocopie fatture passive,
    • fotocopie documenti di trasporto,
    • fotocopie di appalti o contratti regolarmente sottoscritti ecc.)
Per la richiesta di incremento del parco veicolare:
  • Modulo di richiesta di incremento;
  • Fotocopia del libretto di circolazione del mezzo per cui si chiede la licenza (con revisione aggiornata) o altra documentazione da cui evincerne le caratteristiche;
  • Fotocopia della patente (rinnovi regolari) di chi guida il mezzo,
  • Documentazione attestante la regolare assunzione dell'autista, lo stesso deve risultare in regola con le contribuzioni INPS ed INAIL. (fotocopia busta paga - libro matricola)
  • Per tutte le Imprese che richiedono licenze per veicoli di portata utile superiore a 3.000 kg, oltre alla documentazione precedentemente indicata, devono essere prodotti: documenti atti a stabilire la natura dell'attività:
    • fotocopie fatture attive,
    • fotocopie fatture passive,
    • fotocopie documenti di trasporto,
    • fotocopie di appalti o contratti regolarmente sottoscritti ecc.)
Per la richiesta di variazione della licenza:
  • Modulo di richiesta di variazione;
  • Documentazione inerente il tipo di variazione richiesta;
Per la richiesta di sostituzione della licenza:
  • Modulo di richiesta di sostituzione;
  • Documentazione inerente il tipo di variazione richiesta;
Per la cancellazione della licenza veicolo:
  • Modulo di richiesta di cancellazione;
  • Restituzione della licenza (da presentare agli sportelli oppure da inviare tramite raccomandata);
Specifiche tecniche - Allegati
Pratico - Modulo Informazioni Anagrafiche.pdf (file .pdf - dimensione 262,3 KB)
Documentazione richiesta.pdf (file .pdf - dimensione 278,6 KB)
Modulo richiesta cancellazione.docx (file .docx - dimensione 28,5 KB)
Modulo richiesta cancellazione.pdf (file .pdf - dimensione 267,3 KB)
Modulo richiesta incremento.docx (file .docx - dimensione 37,8 KB)
Modulo richiesta incremento.pdf (file .pdf - dimensione 346,9 KB)
Modulo richiesta rilascio licenza definitiva.docx (file .docx - dimensione 37,2 KB)
Modulo richiesta rilascio licenza definitiva.pdf (file .pdf - dimensione 347,2 KB)
Modulo richiesta rilascio licenza provvisoria.docx (file .docx - dimensione 31,5 KB)
Modulo richiesta rilascio licenza provvisoria.pdf (file .pdf - dimensione 342,2 KB)
Modulo richiesta sostituzione.docx (file .docx - dimensione 36,1 KB)
Modulo richiesta sostituzione.pdf (file .pdf - dimensione 347,7 KB)
Modulo richiesta variazione.docx (file .docx - dimensione 30,8 KB)
Modulo richiesta variazione.pdf (file .pdf - dimensione 334,8 KB)
Informazioni
La domanda può essere presentata
  • On line, selezionando nel box ad inizio pagina la modalità di presentazione:
    • richiesta di licenza provvisoria
    • richiesta di definizione della licenza
    • richiesta di incremento del parco veicolare
    • richiesta di variazione della licenza
    • richiesta di sostituzione della licenza
    • cancellazione della licenza veicolo
  • via pec all'indirizzo presente nel pie' di pagina di questo portale all'ufficio archivio/protocollo della Città metropolitana di Genova Piazzale Mazzini 2, 16122 Genova
Tempistica
Domanda di rilascio licenza, 45 giorni
Fonte normativa
Legge 298/74 art.32
Potere sostitutivo
Tempo complessivo (45+23)
Descrizione tempistica
La procedura di rilascio della licenza deve concludersi entro 45 gg dalla presentazione della domanda.
Costi
Contributo per le spese di istruttoria dei procedimenti Amministrativi che, nel caso del Conto Proprio risulta essere:
  • euro 50 (richiesta di licenza - necessaria Commissione)
  • euro 30 (richiesta di licenza - senza Commissione e modificazioni)
I pagamenti devono essere effettuati tramite il sistema PagoPA di Città Metropolitana di Genova
Modalità Avvio
Il procedimento viene avviato solo in presenza di documentazione completa nelle sue parti essenziali come specificato nella sezione "Documenti da allegare". In caso contrario la domanda viene dichiarata improcedibile.
Orario di ricevimento
Servizio Amministrazione Territorio e Trasporti - Ufficio Trasporti (Temporaneamente su appuntamento in base alle disposizioni sulle misure di contenimento dell'epidemia di COVID19.
L.go Francesco Cattanei, 3 (GE)
Il Mart - Giov dalle 9:00 - 12:30 e 14:30 - 16:00
Il Lun e Ven dalle 9:00 - 12:30
Contatti
Per avere informazioni in merito al procedimento. È possibile contattare:
Direzione
Direzione Territorio e mobilità
Servizio
Servizio Amministrazione territorio e trasporti
Dirigente
CUTTICA MAURO
Ufficio
Ufficio Autorizzazioni e concessioni
Responsabile ufficio
BLASI MARIA FELICITA
Protezione dati personali
Compilando la modulistica presente in questa pagina, Lei fornisce alla Città metropolitana di Genova alcuni Suoi dati personali, i quali saranno trattati per l'istruzione del procedimento e l'adozione del provvedimento conclusivo.

Le ricordiamo che le istanze e le dichiarazioni presentate per via telematica, ove l'istante o il dichiarante sia identificato attraverso il sistema pubblico di identità digitale (SPID), hanno la stessa validità ed efficacia di quelle presentate in forma cartacea o tradizionale (articolo 65 del Codice dell'Amministrazione Digitale).

Nei casi previsti dalla legge, i dati personali acquisiti nel contesto del procedimento amministrativo saranno comunicati ad altri soggetti pubblici o privati o saranno diffusi mediante pubblicazione. Parimenti la Città metropolitana di Genova potrà ricevere da altri soggetti, pubblici o privati, la comunicazione di dati personali che La riguardano, nei limiti in cui ciò sia necessario per l'istruzione del procedimento e l'adozione del provvedimento conclusivo.

La conservazione dei dati personali, comunque raccolti, avverrà nel rispetto della normativa in tema di documentazione amministrativa.

Maggiori e dettagliate informazioni possono essere reperite sul sito web istituzionale, alla pagina: Privacy PRATICO

Pagina Precedente

Menù principale

I Procedimenti

Ricerca per Tipologia