Passa al contenuto principale
Attività sanzionatoria in via sostitutiva degli abusi edilizi/paesaggistici
A cosa serve
L'Ufficio emette in via sostitutiva il provvedimento cautelare o sanzionatorio (ordine di demolizione o di ripristino dello stato dei luoghi ovvero sanzione amministrativa pecuniaria) in caso di inerzia comunale, previa comunicazione dell'avvio del procedimento, sopralluogo presso la zona interessata dall'abuso ed a seguito di una fase di contraddittorio con i soggetti interessati.
Chi può avanzare la richiesta
L'attività si svolge d'ufficio
Leggi
Articoli 40 e 52 della l.r. 6 giugno 2008, n. 16 e s.
Informazioni
In caso di inottemperanza del provvedimento sanzionatorio la Provincia dispone l'esecuzione in danno dei lavori, mentre in caso di sanzione amministrativa pecuniaria il Comune è tenuto alla riscossione coattiva della sanzione.
Tempistica
L'ufficio emette il provvedimento cautelare/sanzionatorio entro il termine ordinatorio di 35 gg. dalla scadenza dell'invito a provvedere.
Costi
Eventuali, non quantificabili a priori, a carico del soggetto responsabile dell'abuso che risulti inadempiente nell'esecuzione del provvedimento sanzionatorio provinciale
Orario di ricevimento
Lunedì e mercoledì dalle 9 alle 12
Contatti
Direzione Pianificazione Generale e di Bacino
Largo F. Cattanei, 3 - 16147 Genova-Quarto
Tel. 010.5499/ 865-942-941- 943 Fax 010.5499861

e-mail PEC: protocollo@cert.provincia.genova.it
e_mail: ufficiocontrolliattivitaedilizia@provincia.genova.it

Pagina Precedente

Menù principale

I Procedimenti

Ricerca per Tipologia